L’Arte della Carta Filigrana come patrimonio UNESCO

La città di Fabriano è finalmente pronta ad avanzare la proposta di candidatura a Patrimonio UNESCO per quanto riguarda l’Arte della Carta Filigrana. Un percorso proposto e voluto da Comune di Fabriano, Fondazione Carifac stessa, Fondazione Fedrigoni e Pia Università dei Cartai, che in questi ultimi mesi ha visto il coinvolgimento delle associazioni, degli enti e delle fondazioni della città.

“Un processo di condivisione che deve partire dalla base, dalla nostra Comunità. Non si certifica un prodotto in sé, bensì la tradizione del saper fare il prodotto. Dunque, il progetto non appartiene a nessuno, se non alla città di Fabriano e ai fabrianesi.” Afferma il Presidente della Fondazione Carifac Marco Ottaviani. (fonte: www.anconatoday.it Patrimonio Unesco, Fabriano vuole avanzare la candidatura dell’Arte della Carta Filigrana, 21 novembre 2019)

Proprio con questo spirito di comunità il prossimo 10 dicembre la cittadinanza è invitata a partecipare con ben due appuntamenti: il primo, nella mattinata, presso l’Aula Magna dell’Istituto Morea per incontrare le nuove generazioni. Il secondo alle ore 18:30 presso la sala consiliare del Palazzo del Podestà. L’obiettivo è quello di redigere un dossier esaustivo che contenga il contributo di ogni cittadino fabrianese per mostrare alla sede centrale UNESCO di Parigi una volontà comune nel portare a compimento questo progetto.

Ad affiancare questo percorso è stata coinvolta la società di consulenze BIA srl. Raggiungere l’obiettivo di riconoscimento dell’Arte della Carta Filigrana come patrimonio da tutelare e valorizzare, rappresenterebbe la prima comparsa per la regione Marche, di un bene simile all’interno della Lista Rappresentativa del Patrimonio Culturale immateriale Unesco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *