REMAKE FESTIVAL: rivivi l'edizione 2019

L’edizione 2019 è stata dedicata al tema del Network, della rete come strumento per rispondere alle sfide dell’economia, della società, della tecnologia, della creatività. Abbiamo iniziato giovedì 5 Settembre 2019 parlando di NETWORK DELLE COMPETENZE, proseguito venerdì 6 con il NETWORK 4.0 e sabato con i SOCIAL NETWORK. La domenica si è conclusa con NETWORK COME CONTAMINAZIONE. Trasversale alle 4 giornate il NETWORK TRA CITTA’ che ha messo a confronto buone pratiche, proseguendo il dialogo lanciato con la XIII Conferenza annuale delle Città Creative UNESCO, l’evento mondiale che ha riunito sempre a Giugno 2019 a Fabriano 180 città dell’UNESCO da tutto il mondo.

La prima giornata: network fra competenze

Abbiamo parlato delle soft e hard skills che oggi servono per affrontare il mondo del lavoro e arricchire la propria esistenza, di come scegliere il proprio percorso formativo per i ragazzi delle scuole medie e delle sfide e opportunità che ci arrivano da tecnologie, che collegano tra loro persone, macchine e idee, dalla robotica alla sharing economy.

La seconda giornata: network 4.0

Abbiamo scoperto le tecnologie abilitanti, basate sullo scambio di dati e informazioni, e capire come portarle in azienda per competere. Ma sarà anche una giornata dedicata alla formazione e all’imprenditorialità, con workshop sulle professioni dedicati ai ragazzi delle scuole superiori, testimonianze, b2b per startup e incontri sul personal branding, per far fare un salto di qualità alla tua azienda.

La terza giornata: social network

Le reti sociali, virtuali e reali. Abbiamo esplorato queste nuove piazze digitali, scoprendo le opportunità del web marketing, la vita e il lavoro di youtuber e influencer, come rapportarsi alle fake news e all’informazione digitale. Protagonisti sono stati anche i legami sociali reali: tante attività per famiglie, ragazzi e bambini, laboratori di inclusione sociale, per trovarsi insieme.

La quarta giornata: network come contaminazione

Il tema del NetworkLa creatività non conosce confini, e ha mescolato arte, sport, aggregazione, cultura. Una giornata per sperimentare e divertirsi, ma anche dedicata all’aggregazione e l’inclusione sociale. Il Professor Pasquale Tridico, Presidente dell’INPS, ha concluso questi quattro giorni di festival, con una riflessione sulle nuove frontiere dello stato sociale: l’Uomo al centro.