Fabriano, the startup city: protocollo d’intesa tra Fabriano e ESG89

Fabriano, the startup city: perchè “dopo l’incendio, bisogna ripartire dall’humus, dal creare un sottobosco

Parte da Remake, e dal successo del b2b tra grandi imprese e startup e delle iniziative su Industria 4.0, il cammino del protocollo d’intesa che è stato sottoscritto lo scorso 05 dicembre 2019 tra il Comune di Fabriano ed ESG89, la società umbra nata nel 1989 come editore di pubblicazioni economiche, annuari ed inserti per prestigiose testate giornalistiche italiane ed estere, per offrire poi analisi e report di natura economica e supporto alla crescita delle imprese.

Il Sindaco Gabriele Santarelli, l’assessore Barbara Pagnoncelli e il CEO di ESG89 Giovanni Giorgetti hanno sottoscritto un protocollo che prevede la creazione di una cabina di regia  per favorire la nascita e la crescita di nuove imprese sul territorio fabrianese.

Durante la presentazione alla stampa il sindaco di Fabriano, Gabriele Santarelli ha sottolineato l’opportunità di mettere a sistema i tratti in comune tra Umbria e Marche: il protocollo sarà l’occasione, secondo l’assessore alle Attività Produttive Barbara Pagnoncelli, per mettere in collegamento domanda imprenditoriale e offerta di innovazione.

Sette le direttrici di lavoro previste dal protocollo: Giovani, lavoro e imprenditorialità; Professioni del futuro e life skillsSupporto alla nascita di nuove imprese innovativeStudio delle best practices internazionali; Innovazione e formazioneConfronto tra innovazione ed esperienzaIstituzione di una cabina di regia.

Priorità da portare avanti coinvolgendo gli stakeholder economici del territorio, partendo da Remake per realizzare programmi annuali di formazione e networking sui temi dell’innovazione, della finanza agevolata e dell’equity, del confronto con investitori e opportunità nazionali e internazionali.

L’obiettivo è di mettere insieme diverse capacità e progettualità, per fare di Remake  un brand vero e proprioun contenitore per stringere i rapporti e aprirci oltre i confini condividendo tutte quelle iniziative che vogliono ridare valore al territorio.

Giovanni Giorgetti, CEO  di ESG89, ha sottolineato l’urgenza di far rialzare Umbria e Marche: fra 10 anni molti dei lavori come li conosciamo oggi non ci saranno, e per le due regioni dell’Appennino è fondamentale arrivare preparati a questo appuntamento, lavorando al contempo al consolidamento delle aziende storiche e alla crescita della startup, in un’ottica di reciprocità, perchè alle startup servono aziende grandi come tutor e alle aziende grandi servono le startup per affrontare i cambiamenti.

Lavoro di squadra, quindi, con Remake non più punto d’arrivo, ma punto di partenza di percorsi, sinergie e collaborazioni: dopo la partecipazione di Remake al Glocal Forum di Perugia, una nuova tappa della collaborazione Marche-Umbria nel segno dell’innovazione.

 

Scarica il Protocollo d’Intesa

Remake al Glocal Economic Forum di Perugia, 14 novembre 2019

Lo scorso 14 novembre, si è parlato di Remake durante una delle sessioni tematiche del Glocal Economic Forum, promosso da ESG89 e che si terrà a Perugia dal 13 al 15 novembre.

Dopo  che l’edizione 2018  si era conclusa con più di 1.000 visitatori, 110 partner-sostenitori e 92 speaker, ESG89 Group ha rinnovato l’appuntamento del Glocal Economic Forum, dedicato al confronto tra i protagonisti della realtà economica e sociale di Umbria e Marche in una tre giorni ricca di incontri, dibattiti e workshop.

Il tema della tre giorni è stato “la società, l’economia, il valore dei territori“.

Remake è stato presentato da Barbara Pagnoncelli, assessore alle Attività Produttive del Comune di Fabriano, durante la sessione mattutina del 14 novembre, svoltasi dalle 10.00 alle 13.00 sul tema “PMI DI UMBRIA E MARCHE E I NUOVI MODELLI DI FINANZIAMENTO”.

Hanno partecipato alla sessione:

Agostino Baiocco (Co-Founder MARCAP Advisory & Consulting)
Ilaria Caporali (Presidente Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Umbria)
Filippo Chieli (Industry Coverage Head of Consumer & Luxury – UBI Corporate & Investment Banking)
Giuseppe Ghisolfi (Vicepresidente e tesoriere del Gruppo Europeo Casse di Risparmio – ESBG)
Mauro Guzzini (Presidente Esecutivo Gitronica SpA)
Stefano Iamoni (Consilium S.g.r.)
Samuele Mazzini (SMRE)
Barbara Pagnoncelli – Remake Festival (Assessore attività produttive Comune di Fabriano)
Alberto Re (Banco di Desio e della Brianza – Responsabile Direzione Finanza)
Salvatore Santucci (Santucci & Partners)

Coordinano:
Giovanni Giorgetti (Ceo ESG89 Group)
Giuseppe Rivetti (Professore di Diritto tributario e Pianificazione fiscale internazionale dell’Università di Macerata)

 Barbara Pagnoncelli: Sinergia e network per far crescere le nostre imprese

Sinergia e network per far crescere le nostre imprese

Il Glocal Economic Forum di #Perugia, promosso dagli amici di ESG89, è la prima tappa del nostro percorso di Remake "fuori-festival": vogliamo fare rete, fare sinergia, costruire network, per portare opportunità di #crescita e #innovazione a #Fabriano, e vogliamo portare le migliori idee di Fabriano ovunque possa esserci l'occasione di farle lievitare.Barbara Pagnoncelli, assessore alle attività produttive e alle politiche giovanili del Comune di Fabriano, a Perugia, lo scorso 14 novembre

Pubblicato da Remake Festival su Lunedì 18 novembre 2019

L’evento di ESG89 è stato anche l’occasione per scambiare impressioni e consigli con personaggi di spicco, come il professor Giuseppe Ghisolfi, vicepresidente e tesoriere del Gruppo Europeo delle Casse di Risparmio: un’autorità nel settore della finanza, a cui abbiamo chiesto cosa fare per sostenere la crescita delle startup nel nostro Paese.

La sua opinione è che sia cruciale, in questo momento storico, spingere sull’educazione finanziaria e imprenditoriale, dalle scuole alle università: “se non ci occupiamo dell’economia, prima o poi l’economia si occuperà di noi“.

Giuseppe Ghisolfi: l'importanza dell'educazione finanziaria

A #Perugia al Glocal Economic Forum di ESG89 abbiamo incontrato il professor Giuseppe Ghisolfi, vicepresidente e tesoriere del Gruppo Europeo delle Casse di Risparmio: un'autorità nel settore della #finanza, a cui abbiamo chiesto cosa fare per sostenere la crescita delle #startup nel nostro Paese.Un primo passo? Educazione finanziaria, dai ragazzi agli adulti: perchè se non ci occupiamo noi dell'economia, l'economia si occuperà comunque di noi!

Pubblicato da Remake Festival su Lunedì 18 novembre 2019

Tra tanti campioni imprenditoriali, anche “Re-Cover Ja“, un progetto di startup made in Fabriano creato da 7 studenti dell’ IIS Morea Vivarelli durante “Impresa in azione“, la competizione lanciata da Fondazione Carifac in collaborazione con Junior Achievement.

Complimenti ai nostri imprenditori in erba, che dopo il b2b a Remake hanno potuto portare la loro esperienza anche a Perugia!

Maggiori informazioni sull’evento

ESG89, partner della seconda edizione di Remake, nasce nel 1989 come editore di pubblicazioni economiche, annuari ed inserti per prestigiose testate giornalistiche italiane ed estere, per offrire poi analisi e report di natura economica, analizza gli scenari strategici e la propria esperienza per sostenere la crescita delle aziende.

 

 

6 settembre – Industria 4.0: le eccellenze del territorio si raccontano

  • Venerdì 06 Settembre 2019 - Network 4.0
  • Ore 9.30-11.15
  • Cinema Montini
  • Ingresso libero

Intervengono: 

Massimo Fileni – socio e consigliere Fileni Alimentare Spa, Micol Filippetti – Amministratore delegato Gruppo Filippetti, Alvaro Cesaroni – Presidente Sigma Spa, Mauro Parrini – C.O.O. e C.T.O. di Nuova Simonelli Spa, Luca Tomassini – Presidente e Amministratore Delegato Vetrya Spa e Riccardo Stefanelli, CO-AD Brunello Cucinelli Spa. 

Modera Giovanni Giorgetti, – CEO ESG89.

La giornata di Venerdì 06 settembre si aprirà con un incontro insieme alle migliori aziende nate sul territorio, pronte a raccontare e condividere le loro esperienze di crescita.

Storie di innovazione che partono dalle nostre colline e montagne, e si affacciano sul mondo: un incontro con grandi aziende marchigiane e umbre, che hanno sfruttato le tecnologie di Industria 4.0 per affermarsi sui mercati.

 

Gli ospiti

Massimo Fileni è socio e consigliere della holding Fileni Alimentare, possiede una ventennale esperienza nel settore avicolo ed è responsabile dell’area zootecnica. Negli ultimi anni ha implementando un processo di verticalizzazione sino ai terreni per la produzione di derrate biologiche. In tal modo il Gruppo possiede un sistema che controlla tutta la filiera produttiva dai campi alle tavole dei consumatori, garantendo così la sicurezza alimentare e la tracciabilità dei prodotti.

  • Micol Filippetti fonda la Filippetti s.r.l nel 2005, che comincia a guidare in qualità di Amministratore Delegato. Definisce in quegli anni un nuovo business model incentrato sulla System Integration di tecnologie innovative proposte da Vendor emergenti o leader di mercato. Nel 2006 avvia un’importante fase di trasformazione che vedrà la nascita di aziende specializzate in diversi ambiti di mercato e l’acquisizione di altre realtà ritenute strategiche per la crescita complessiva. Ad oggi conduce ancora in prima persona il progetto di consolidamento e di crescita internazionale.

 

  • Alvaro Cesaroni è Fondatore e Presidente di Sigma S.p.A., azienda attiva nella produzione di apparati automatici self-service per servizi bancari, biglietterie per sistemi di trasporto e sistemi di esazione pedaggi. Sigma è presente con le sue controllate in Belgio, Inghilterra, Francia e Russia ed altri paesi, investe il 15% del fatturato in ricerca e sviluppo e occupa 450 addetti, dei quali il 30% laureati e 65% diplomati. Cesaroni inoltre è titolare di un brevetto industriale ed ha all’attivo diverse pubblicazioni su riviste specializzate di elettronica e telecomunicazioni.

 

 

  • Mauro Parrini approda nel maggio 2011 in Nuova Simonelli (ora Simonelli Group), dove ricopre attualmente il ruolo di C.O.O. e C.T.O. con l’incarico di coordinare la ricerca e lo sviluppo dei nuovi prodotti, di gestire la crescita produttiva dello stabilimento mediante l’ottimizzazione dei processi e la gestione degli acquisti e approvvigionamenti di componenti.

 

  • Luca Tomassini è il fondatore, presidente e amministratore delegato di Vetrya, gruppo internazionale e leader riconosciuto nello sviluppo innovativo di servizi digital, media e telecomunicazioni.

Nominato Cavaliere del Lavoro dal Presidente della Repubblica, è Professore aggiunto all’Università LUISS Business School e svolge docenza su telecomunicazioni e digital media presso l’Università degli Studi della Tuscia.

Considerato uno dei padri della telefonia mobile italiana è stato Senior Vice President del Gruppo TIM Telecom Italia come Direttore dello Sviluppo di Business di TIM, Direttore dell’Innovazione e Direttore Broadband Content. Ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti per l’innovazione digitale.

Riccardo Stefanelli nasce a Perugia nel 1981, e nel 2004 consegue la laurea triennale in Scienze Giuridiche presso l’Università degli Studi di Perugia. 

Nel 2006 inizia a lavorare presso il Gruppo Brunello Cucinelli, dapprima all’interno della divisione finanziaria, ove matura esperienza nell’ambito della programmazione e controllo degli investimenti, e successivamente come responsabile programmazione, controllo e pianificazione dell’attività retail. Nel 2007, diviene referente per gli aspetti legali del Gruppo ed entra nel comitato per le umane risorse. 

Nel 2011 viene nominato amministratore della Brunello Cucinelli S.p.A.

È attualmente condirettore commerciale del Gruppo con responsabilità di gestione e sviluppo della rete monomarca e multimarca.

Ricopre il ruolo di “secondo” (c.d. CO-) dell’Amministratore Delegato.

Giovanni Giorgetti dal 1989 è CEO e FOUNDER presso ESG89 Group, società editoriale e di analisi economiche per lo sviluppo commerciale delle PMI e la comunicazione business web.