A Fabriano un corso 4.0 con UNIVPM e Fondazione Carifac

A Fabriano il percorso verso l’innovazione e la comprensione delle opportunità dell’Industria 4.0, non si ferma mai. I progetti che vengono promossi nell’ambito dell’imprenditorialità sono importanti per la crescita del territorio e Fabriano non smette di essere un punto focale importante per ospitare tali opportunità.

Anche per questo Anno Accademico, l’Università Politecnica delle Marche, in collaborazione con la Fondazione CARIFAC, dà il via al Corso di Perfezionamento su “Architetture, Processi e Tecnologie Industry 4.0”.

Il Corso fornisce una panoramica introduttiva sugli aspetti dell’ Industria 4.0: Architetture e Processi Industry 4.0, Big Data e Cybersecurity, Lean Production 4.0, Tecnologie di ultima generazione utilizzabili in fabbrica (robot, sistemi di visione, realtà aumentata, intelligenza artificiale, etc..), agevolazioni finanziarie.

L’inizio delle lezioni è previsto per il 10 gennaio 2020 ed il termine per il 30 maggio 2020. Ogni venerdì pomeriggio e sabato mattina, presso la sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana, a Fabriano. Le lezioni non saranno solo di carattere nozionistico, ma anche pratico e operativo attraverso seminari organizzati in importanti aziende del territorio.

Al Corso possono partecipare studenti che abbiano già conseguito la laurea triennale, liberi professionisti e dipendenti aziendali. Non è necessario uno specifico background tecnico vista l’interdisciplinarietà degli argomenti trattati. Il corso infatti può essere utile a tutte le categorie di studenti, professionisti e funzioni aziendali interessati/coinvolti nei suddetti temi.

La scadenza del Bando è fissata al 09 Dicembre 2019

Informazioni sull’iscrizione

Scarica il Leaflet del corso

“Impresa in Azione”: gli studenti di Fabriano a scuola di imprenditorialità

Gli Istituti Superiori di Fabriano si preparano alla II^ edizione del progetto “Impresa in Azione”, promosso dalla Fondazione Carifac in collaborazione con Junior Achievement Italia: saranno più di 250 gli studenti coinvolti nel progetto, insieme a più di 30 insegnanti e coach .

Il percorso metterà ragazzi e ragazze delle scuole nei panni di veri e propri imprenditori, spingendoli a familiarizzare con business plan, normative, budget e mercati, per simulare la nascita di una startup e proporre un prodotto al mercato.

Sviluppato da Junior Achievement Italia, la filiale italiana del gruppo internazionale attivo nella formazione imprenditoriale, “Impresa in Azione” si rivolge indifferentemente a Licei, Istituti Tecnici, Artistici e Professionali, ed è riconosciuto dal MIUR come esperienza di Alternanza Scuola-Lavoro.

Nella precedente edizione di “Impresa in Azione” sono stati 212 gli studenti coinvolti, provenienti da Liceo Classico Stelluti, Liceo Artistico Mannucci, Liceo Scientifico Volterra, Istituto Morea e Istituto Vivarelli, che hanno tratteggiato 9 startup: a vincere, nella premiazione avvenuta nell’ambito di una vera e propria “mini-fiera” b2b allestita al Loggiato San Francesco, “Re-Cover Ja“, la mini-impresa degli studenti dell’IIS Morea-Vivarelli.

Le mini-imprese del progetto sono state inoltre coinvolte nel b2b tra startup e imprese consolidate di Remake II° edizione, per toccare da vicino la realtà del mercato dell’innovazione, e il team di R-eCover ha inoltre partecipato al Glocal Economic Forum di ESG89, proseguendo così il loro percorso di formazione imprenditoriale.

Leggi la notizia sul sito di Fondazione Carifac

 

Crediti dell’immagine in evidenza: CentroPagina

5 Settembre – Aperi-City Network: enogastronomia e artigianato artistico come volani di promozione del territorio

  • Giovedì 05 Settembre 2019 - Network fra competenze
  • Ore 19.00-20.30
  • Agorà Piazza del Comune
  • Ingresso libero

“Aperi-City Network: enogastronomia e artigianato artistico come volani di promozione del territorio”.

Interverranno Sindaco Gabriele Santarelli, Marco Ottaviani Presidente Fondazione Carifac , Stefano Mosca Direttore Ente Fiera del tartufo bianco di Alba, Referente Alba Città Creativa, Serena Sorana Brand & Communication Manager Faber Spa: modererà l’incontro la giornalista Agnese Testadiferro.

Il dibattito sarà accompagnato da un cooking show  con Serena D’Alesio (relais Marchese del Grillo), Paolo Paciaroni (relais Borgo Lanciano), Enrico Mazzaroni (Il Tiglio di Montemonaco).

Degustazione gratuita.

Protagonisti assoluti di questo primo Aperi-City sono le eccellenze delle Città Creative presenti: il tartufo per Alba e per Fabriano l’agnello e il salame.

Ad accompagnare il confronto sul tema della valorizzazione dell’enogastronomia uno show cooking con tre chef d’eccezione: Serena D’Alesio, Paolo Paciaroni, Enrico Mazzaroni.

Sulle postazioni di cottura Galileo della FABER, si uniranno attenta ricerca delle materie prime, e valorizzazione della bellezza del territorio.